“Moliere in bicicletta” , il misantropo convinto

moliere

Regia: Philippe Le Guay

Attori principali: Fabrice Luchini, Lambert Wilson, Maya Sansa

Una interessantissima commistione fra teatro e cinema; le tematiche di Moliere sono trasferite in modo teatrale  attraverso un film – commedia il cui impianto se non geniale è quantomeno originale.

Bellissime le ambientazione che rappresentano metà della forza di questa pellicola.

La leggerezza delle situazioni tipiche della commedia francese (con accenni a Tati) diventa sottile tema esistenziale (Il Misantropo) grazie alla riuscita idea della vicenda, ai dialoghi arguti ed lla bravura dei due attori principali.

Serge è un ex-attore di teatro deluso dal suo ambiente e ritiratosi in una dimora decadente, alla francese; Gauthier un suo vecchio collega.

La solitudine cercata di Serge (allude al misantropo Alceste) che è fuggito dalla delusione provata relazionandosi agli uomini, viene per un momento rinnegata da Serge stesso dopo insistenze ed adulazioni dell’amico  Gauthier che lo vuole con lui, nella sua compagnia per recirtare Il misantropo di Moliere.

Ci crede Serge, ancora una volta, e noi con lui.

I due, amici – nemici, avranno modo di conoscersi e riconoscersi, di venire a contatto con le rispettive debolezze e contraddizioni.

Il film, magicamente, da piacevole e leggera commedia scarta improvvisamente verso un sorriso amaro, di delusione, di aspettative mancate, il cerchio si chiude : Serge torna di nuovo su se stesso, al punto di partenza, dove lo avevamo conosciuto, cioè nella sua cercata solitudine.

Illuso e poi disilluso.

Piacevole, bello, divertente, serio.

Dafne

“Io non scherzo un bel niente.

In queste circostanze non risparmio nessuno

Quel che vedo m’offende, e la città e la corte

Non m’offrono che esempi da infiammarmi la bile

Mi prende l’umor nero e un profondo dolore

Quando vedo la gente comportarsi in tal modo

Io riscontro dovunque solo vili lusinghe,

Ingiustizia, interesse, scaltrezza, tradimento

Non posso contenermi, mi adiro, e mi propongo

Di mandare all’inferno tutto il genere umano”

Trama del film: Serge ha abbandonato la carriera d’attore per ritirarsi in una casetta sull’Île de Ré, dove vive come un eremita. A interrompere il suo burbero isolamento arriva Gauthier, amico e collega sulla cresta dell’onda, che gli propone di recitare insieme a teatro Il misantropo di Molière. Serge è scettico, ma chiede a Gauthier di restare qualche giorno per provare entrambi la parte del protagonista, Alceste. L’amicizia ritrovata, la poesia di Molière e l’incontro inaspettato con una donna italiana, Francesca, sembrano restituire a Serge la gioia di vivere, ma i rapporti tra i tre si riveleranno meno facili del previsto…
Annunci

9 comments

  1. Lo volevo vedere solo che non ho trovato nessuno che mi accompagnasse in un primo momento e poi lo avevano tolto in proiezione in lingua originale, cosa che mi ha scoraggiato molto… e alla fine ho desistito. Spero di riuscire a recuperarlo lo stesso, in qualche modo. In questo periodo comunque escono davvero un sacco di bei film, è quasi difficile stargli dietro, il che però è una bella cosa alla fin fine 🙂 Luchini (Luchinì, come dicono i francesi) poi è un mito…

    Mi piace

      1. e di che? Ci eravamo già incrociate qualche anno fa, mi pare: non posso scordare questo stupendo avatar! 😉
        Adesso ho cambiato nome al blog perché non lo rispecchiava più, tutto qui, spero di ribeccarci presto.
        Un saluto!

        Mi piace

  2. Da qualche anno sì, è proprio vero, il cinema francese ritengo abbia superato di gran lunga quello americano: parla all’anima, e tocca temi non scontati. Mi sento di riportare anche Intouchables, un film che ho visto più di una volta e che mi ha sempre toccato: tragedia, umorismo e amore.

    Mi piace

Lascia un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...